Come migliorare l’assorbimento cutaneo?

Ci tenevo a terminare l’argomento iniziato nel post sull’assorbimento cutaneo (che potete trovare QUI), dove avevo parlato delle varie sostanze e accennato l’esistenza di diversi fattori che influiscono sulla penetrazione cutanea.

Quindi, quali sono i fattori che influiscono sulla permeabilità cutanea? Vediamoli insieme.

Tutto dipende dal tipo di sostanze, come abbiamo visto nel post precedente ci sono sostanze che penetrano di più e sostanze che non penetrano affatto.

cosmetico

Importante é anche lo stato della pelle e altri fattori, come lo spessore dello strato corneo diverso in base alle zone corporee, la quantità di ghiandole presenti e il tipo di pelle (per esempio una pelle secca farà penetrare meglio le sostanze rispetto ad una pelle grassa, una pelle abbronzata invece avrà uno strato corneo più spesso e quindi sarà meno permeabile). Ecco perché è sempre utile fare lo scrub, permette di “assottigliare” lo strato corneo e di facilitare il passaggio delle sostanze che volete applicare sulla pelle.

pelle

L’umidità della pelle è importante in quanto umettando lo strato corneo si creano più vie di penetrazione. Se ad esempio fate un impacco di tonico, la vostra pelle assorbirà la crema viso molto di più rispetto ad applicarla senza questo passaggio. (Se volete rivedere come fare l’impacco di tonico cliccate QUI).
Spesso non si ha il tempo di fare un impacco, quindi provate semplicemente a spruzzare sul viso il vostro tonico prima di applicare la crema. Ottimi anche i bagni di vapore, se avete la sauna facciale approfittatene.

acqua

L’effetto del calore e del freddo possono anch’essi influire sull’assorbimento cutaneo. Con il calore ad esempio si fluidificano i lipidi delle creme e delle ghiandole sebacee favorendo la penetrazione del prodotto e aiutando anche sua funzione sulla cute. Con il freddo invece tendiamo a chiudere i pori e così anche le “vie di accesso” ostacolando l’entrata delle sostanze. (A volte basta semplicemente un ambiente caldo). Non so se qualcuna di voi ha mai provato un trattamento viso dall’estetista, ma a volte dopo aver applicato la maschera viso usiamo sopra al volto una maschera che emana calore proprio per aiutare la pelle ad assorbire meglio i principi attivi.

freddo sul viso

Sono importanti anche le tecniche di applicazione del prodotto, ad esempio un massaggio farà penetrare di più le sostanze in quanto “spinge” il prodotto nei pori. Massaggiando stimoliamo anche le ghiandole. Ovviamente in campo estetico abbiamo anche diversi macchinari che favoriscono la penetrazione dei prodotti pensate ad esempio alla ionoforesi, gli ultrasuoni o semplicemente le lampade ad infrarossi (giusto per ritornare all’azione del calore di cui vi ho scritto sopra).

massaggio viso

Importanti anche il tempo di contatto e la frequenza delle applicazioni del prodotto. La pelle ha bisogno di un determinato periodo di tempo per far assorbire le sostanze che applichiamo, questo varia in base al tipo e al prodotto ovviamente. Per una crema basteranno qualche minuto mentre il discorso cambia per le maschere viso. Raggiunto un certo limite però l’assorbimento sarà limitatissimo. Per quanto riguarda la frequenza delle applicazioni ovviamente sapete che applicare la crema viso una volta all’anno non servirà a nulla.

maschera viso

Se qualcuna ha provato un trattamento viso manuale dall’estetista avrà sicuramente capito il perché di alcuni passaggi (vapore, massaggi, maschere, tonico).

Spero che il post vi sia piaciuto e usate il tonico che fa bene alla pelle!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *